2G Pet Food - Be-active

Il Ministro Catania inaugura la 110° Fieragricola
«la Pac tuteli made in Italy e redditi delle imprese»

Il ministro delle Politiche agricole, prima del convegno inaugurale sulla riforma della Pac (oggi dalle ore 11) ha incontrato i vertici di Veronafiere e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali.

MUCCA-INT.jpg

Verona, 2 febbraio 2012.
«Fieragricola riveste da sempre un ruolo particolare per l’agrcioltura italiana ed europea. Ma è Veronafiere a rappresentare il tempio dell’agroalimentare, con diverse manifestazioni di primo piano, a partire da Vinitaly, che è un evento mondiale e che mette in risalto le eccellenze del Made in Italy».

 

Così il ministro per le Politiche agricole, Mario Catania, descrive il ruolo del polo fieristico di Verona, pochi minuti prima di incontrare il vicepresidente vicario di Veronafiere, Claudio Valente, il direttore generale, Giovanni Mantovani, il direttore generale della Commissione Agricoltura Ue, José Manuel Silva Rodriguez, e i presidenti delle organizzazioni sindacali agricole.


Fieragricola, che questa mattina e fino a domenica, per la 110ª volta, sarà il cuore dell’agricoltura europea e dell’esposizione di macchine, mezzi agricoli, bioenergie e animali da reddito, proseguirà alle 11 con il convegno inaugurale sulla riforma della Pac post 2013.


Proprio sulla Pac, il ministro Catania ha ribadito la posizione italiana: «Chiederò a Bruxelles che la Pac sia uno strumento di tutela dell’agricoltura italiana, che faccia chiarezza in termini di regole e che distribuisca risorse adeguate ai produttori. Serviranno regole più rigide sulle indicazioni dei prodotti, sull’etichettatura e sulla difesa del vero Made in Italy dalle contraffazioni».


Allineati contro l’agropirateria e le contraffazioni alimentari si muoverebbero, ha dichiarato il ministro Catania, «i decreti sulle liberalizzazioni nell’agroalimentare, che puntano a migliorare l’equilibrio della redditività, oggi eccessivamente sbilanciato verso la grande distribuzione».
Catania invia anche un messaggio ai pescatori. Una piccola rappresentanza era a manifestare davanti a Veronafiere in mattinata.

 

«Sono vicinissimo alle loro esigenze – ha specificato -  ma non possiamo in alcun modo andare contro le decisioni dell’Unione europea in materia di stock delle specie pescabili».


Il vicepresidente vicario di Veronafiere, Claudio Valente, nel salutare il ministro, esprime soddisfazione per le parole di elogio che lo stesso Catania ha avuto verso Fieragricola e l’Ente Fiera. «Siamo tornati al centro della discussione delle politiche agricole europee. Fino a domenica Fieragricola sarà il cuore del dibattito in un momento di crisi. Pertanto ci attendiamo dalla Pac risposte immediate per gli operatori del settore»

Comunicato Stampa del Servizio Stampa Veronafiere

Commenti

EVENTI: leggi anche...

asdasdasd