EcoPlus

Una domenica in Brianza come nell'Ottocento

Nel Comune di Missaglia il 5 giugno sono sfilati come un tempo carrozze d'epoca ed equipaggi in perfetto stile ottocentesco

attacchi-tradizione-missaglia-est.jpg

Non ci credevano neppure gli organizzatori, il Gruppo Italiano Attacchi e la famiglia Uva di Missaglia, che la giornata del 5 Giugno avrebbe riservato un bel sole e una temperatura quasi estiva per Promenade Pic Nic in carrozza, in calendario GIA da tempo, ma sempre in bilico per le incertezze meteorologiche.


Ed invece con il sole anche un folto pubblico ha atteso i 13 equipaggi partecipanti alla manifestazione nell’area loro riservata in Missaglia, ha seguito la fase di preparazione degli attacchi e lo schieramento per la partenza della passeggiata in eleganza.


Grande meraviglia per un Gran Break di inizi 900 con un equipaggio fantastico, altre rarità come un Dog Car di Orsaniga e un Break di Cesare Bulli, e poi eleganti Duc de Dame, Break wagonette, Gig, Phaeton e una deliziosa Berner Wagen stracolma di  cesti e leccornie ed infine a chiudere in corteo un importante Tiro a 4 attaccato a un gran Break proveniente da Ivrea, città dei cavalli.


Applausi durante la Cerimonia del Bicchiere della Staffa e poi il via per la Promenade che da Missaglia, passando per le aree collinari circostanti ha attraversato  tutte le frazioni Contra ed Ossola.


Giunti nel parco di Villa Sormani Marzorati gli equipaggi hanno allestito deliziosi pic nis sull’erba o sui tavolini. Dai cesti e dai bauli venivano estratte con attenzione tovagliette ricamate, pocellana, bicchieri di cristalli posate pregiate. ombrellini, grammofono, vassoi finemente decorati e portafrutta eleganti…per non parlare delle ghiottonerie offerte agli amici, rigorosamente fatte in casa, come si usava un tempo.


Il discorso di benvenuto del Dott. Uva e l’attenzione di importanti ospiti fra cui giornliasti Rai e poi scatti, telecamere ed interviste per questo quadro ottocentesco di un elegante pic nic in campagna all’ombra della propria carrozza.


La raffinatezza e l'eleganza accompagnate dalla musica dal vivo del Quartetto d’archi del Conservatorio di Milano ci ha fatto rivivere magicamente le atmosfere di un tempo che fu, ma che ancora oggi esercita tutto il suo fascino. 

Redazione
Fonte: G.I.A. - Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...

asdasdasd