2G Pet Food - Be-active
Il benessere degli animali prima di tutto: in fiera ABA e lo staff della Clinica Veterinaria Modena Sud.

Il benessere degli animali prima di tutto: in fiera ABA e lo staff della Clinica Veterinaria Modena Sud.

Per il quarto anno Verdi Passioni si fa in due e dedica un intero padiglione agli "Animali dal mondo", in particolare a quelli esotici e da compagnia. La manifestazione si svolge con la partecipazione e la collaborazione di ABA (Associazione Benessere Animale) e delle associazioni per la tutela degli animali; inoltre è l'unica fiera in Italia che ospita al suo interno una clinica veterinaria, a disposizione del pubblico. Molte presenze importanti, un obiettivo comune: informare sulle reali esigenze dei pets per assicurare loro un benessere duraturo.

_2017/1AM_hp(1).jpg _2017/2AM.jpg _2017/14_GCM10(1).jpg _2017/19_SERE4655.jpg _2017/20_SERE4736.jpg _2017/10_ANIMALI 2.jpg _2017/11_ANIMALI.jpg
Gli uccelli tendono a mascherare il dolore e le malattie, è importante riconoscere riconoscere tempestivamente i sintomi di un malessere.
 
 
I gatti sono molto golosi di latte, ma essendo molto ricco di calcio e fosforo potrebbe creare problemi di digestione.
 
 
Non bisogna somministrare ai criceti troppi zuccheri della frutta né offrirgli dolciumi, anche se ne vanno ghiotti, perchè predispongono alle malattie.
 
 
Informazioni fondamentali per chi possiede uno di questi animali, ma che spesso i proprietari ignorano, mettendo a rischio la salute dei loro piccoli amici.
 
 
Per chi, invece, un animale lo desidera ma non sa quale scegliere, è importante conoscere le caratteristiche e le esigenze delle diverse specie per fare la scelta giusta.
 
Uccellini, cani, gatti, conigli, pappagalli, furetti, ma anche pesci e rettili: specie diversissime tra loro, con altrettante necessità.
 
 
Ci sono tutte ad “Animali dal Mondo”, il padiglione di Verdi Passioni dedicato agli animali esotici e da compagnia, è qui c’è anche la possibilità di scegliere in maniera consapevole grazie alla presenza di ABA (Associazione Benessere Animale) e dei suoi volontari, oltre che delle associazioni per la tutela degli animali ospitate presso il suo stand.
 
 
L'Associazione Benessere Animale Onlus (ABA) aiuta tutti gli animali selvatici e domestici in condizioni di abbandono, sofferenza e maltrattamento, fornendo loro cure e prestazioni specialistiche al fine di salvare, guarire e garantire una vita sana e serena agli animali senza padrone.
 
 
“ABA nasce a Bologna nel 2007, creata da un gruppo di medici veterinari, per difendere il benessere animale: provvede a fornire cure mediche, sensibilizza al rispetto degli animali, divulga informazioni educative, si offre come supporto a istituzioni, centri di recupero e associazioni animaliste – spiega il Giordano Nardini, medico veterinario presidente di ABA, che prosegue - E’ fondata sui cinque diritti degli animali: libertà dalla fame, dalla sete e dalla cattiva nutrizione; libertà dai disagi ambientali; libertà dal dolore, dalle malattie e dalle ferite; libertà di espressione, di poter manifestare le caratteristiche comportamentali specie-specifiche; libertà dalla paura e dallo stress”.
 
 
Animali dal Mondo è poi l’unica mostra mercato di questo tipo in Italia con la presenza fissa di una clinica veterinaria in fiera a disposizione del pubblico: lo staff della Clinica Veterinaria Modena Sud – una delle poche in regione specializzata nel trattamento degli animali esotici – per due giorni fornisce informazioni sanitarie, scioglie dubbi, dà indicazioni sulla corretta alimentazione e gestione dei propri animali.
 
 
Centinaia di specie in mostra, tre parole d’ordine: educazione, cura, rispetto. Animali dal Mondo torna a ModenaFiere
 
 
Diffondere la conoscenza e il rispetto per tutti gli animali e fornire gli strumenti per imparare a prendersi cura di loro: è questa la filosofia che guida Animali dal Mondo, il salone di Verdi Passioni dedicato agli animali esotici e da compagnia, realizzato con la collaborazione e partecipazione di ABA e della Clinica Veterinaria Modena Sud. Uccelli, conigli, pesci, roditori, piccoli mammiferi, tartarughe e altri rettili sono in mostra nel padiglione B; la parte espositiva è arricchita da un programma di laboratori ed eventi: dal “papparaduno” al concorso di bellezza per furetti, dalla didattica sui serpenti alle “letture con la coda” in compagnia di un labrador.
 
 
E’ un legame profondo quello che lega l’uomo al regno animale, ma spesso ce ne dimentichiamo.
 
 
Animali dal Mondo, alla sua quarta edizione, vuole diffondere la conoscenza, il rispetto e l’amore per tutti gli animali, in particolare quelli esotici e da compagnia.
 
 
Il 2 e 3 marzo il padiglione B di ModenaFiere si trasforma in una grande arca di Noè con cani, gatti, cavalli, uccelli, conigli, pesci, roditori, piccoli mammiferi, tartarughe serpenti: i quasi 100 espositori presenti con le loro proposte stimolano la curiosità negli adulti e nei bambini, facendo superare paura e diffidenza anche verso le specie meno conosciute.
 
 
Proprio per garantire la salute e il benessere di tutti gli animali e fornire al pubblico informazioni sulla loro cura e gestione, la fiera si svolge con la partecipazione di ABA (Associazione Benessere Animali) e - unico caso in Italia - con la presenza di una clinica veterinaria con uno stand dedicato, la Clinica Veterinaria Modena Sud, a disposizione di tutti i visitatori.
 
 
Centinaia di animali, altrettante attività: cosa si può fare in fiera.
 
 
Corsi di obedience, percorsi di agility, addestratori a disposizione del pubblico per inseganare a giocare con il proprio cane: il Gruppo Cinofilo Modenese ha a disposizione un ampio spazio dedicato al miglire amico dell’uomo; qui si può imparare a socializzare con i cani, ma è anche possibile portare il proprio per avere qualche dritta da educatori esperti.
 
 
"Letture con la coda" è un progetto per aggregare bambini che non si conoscono, di età diverse, e farli interagire con un compagno d'eccezione: il labrador; presso lo stand dell’allevamento Aquamarine-Wave Labradors, Poncho aspetta i bambini per farsi accarezzare, raccontare fiabe e rendere la lettura un momento piacevole, di scambio e di relax.
 
 
Chiunque condivida l’abitazione con un animale domestico è consapevole di quanto la sua presenza sia onnipresente e piacevolmente invadente: in particolare all’arrivo di un gatto tutta la casa tende ad adeguare i propri spazi e la propria gestione alle nuove esigenze di coabitazione.
 
 
Nasce così la figura del Pet Designer, specializzato nel progettare ambienti che ricreino l'habitat dell'animale rispettando le esigenze di confort e stile del suo compagno umano. Ad esempio, come deve essere un giardino a misura di gatto? In fiera lo spiega Desig4Pet, ricreando un “dry garden” con piante selezionate a basso consumo idrico, fertilizzanti e concimi non tossici, led per l'illuminazione, arredi e complementi adatti ai nostri amici pelosi.
 
 
Piccolo, simpatico, un po’ cane, un po’ gatto, il furetto è un animale domestico a tutti gli effetti, status ufficializzato dall’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica (INFS): pochi sanno che ha fatto la sua comparsa ai tempi degli antichi egizi e da allora non è in grado di vivere in natura, ma dipende dall’uomo.
 
 
L’associazione Un furetto in famiglia vuole fare conoscere questo animaletto, i suoi pregi e le sue esigenze, e in fiera propone percorsi di agility (i furetti sono intelligenti e agilissimi!) e persino un concorso di bellezza, in programma per la giornata di domenica 3 marzo: ogni furetto è bellissimo e il concorso è un occasione per fare corretta informazione e per i proprietari di incontrarsi, conoscersi, scambiarsi esperienze, ma soprattutto, attraverso le quote di iscrizione, di aiutare i furetti abbandonati!
 
 
Tra gli uccelli anche “i cavalieri del cielo e i signori della notte” sono tra i protagonisti di Animali dal Mondo: i falconieri Mirco e Valentina mostrano al pubblico falchi e gufi, spiegandone le abitudini e invitando le persone ad approcciarsi con loro. 
 
 
Per i bambini Noctua, società specializzata nella conservazione e studio dell’etologia dei rapaci notturni, ha ideato laboratori dedicati alla conoscenza di gufi e civette, in particolare per insegnare ai più piccoli l’importanza delle vocalizzazioni come strumento di comunicazione: vengono fatti ascoltare i suoni della natura, illustrandone i segreti che possono fare capire i comportamenti talvolta inspiegabili di questi uccelli.
 
 
Chiunque possieda un pappagallo, poi, non può mancare al Papparaduno nazionale: domenica 3 marzo il padiglione sarà pacificamente invaso da piumati multicolore a spasso sulla spalla dei loro proprietari.
 
 
Un serpente come amico? In fiera è possibile grazie alla presenza di un esperto, appassionato da una vita di questi rettili, che vuole combattere il pregiudizio che da sempre aleggia intorno a loro, sensibilizzarne la conoscenza e il rispetto.
 
 
Ci sono pitoni, boa constrictor e morelie: Andrea di Rimini Snakes spiega i segreti della vita dei serpenti in natura e in cattività e come avere con loro una pacifica e rispettosa convivenza.
 
 
Grande lo spazio dedicato agli insetti, in primis alle preziosissime api: se scomparissero all’uomo resterebbero soltanto pochi anni di vita; senza api, infatti, non ci sarebbero più impollinazione, né piante o animali.
 
 
Il Circolo Amici dell'Ape di Modena coinvolge il pubblico in attività didattiche sulla vita delle api e sull'attività di apicoltura attraverso un’arnia e una smielatrice: due giorni di laboratori non stop per vivere un’esperienza...dolcissima.
Ma come sono fatti gli insetti? E cosa mangiano? Risponde il Gruppo Modenese Scienze Naturali, in vista della prossima edizione di Entomodena ad aprile, che guida i bambini a riconoscere le loro forme strane e armoniose, i colori brillanti e i bizzarri comportamenti.
 
 
A disposizione piccoli entomologi ci sono microscopi, teche con le varie specie e persino una riproduzione gigante di un coleottero di un metro e mezzo, oltre a un modellino che, sollevando il carapace, consente la scomposizione degli elementi anatomici dell’insetto.  
 
 
Si impara a costruire anche un “bugs hotel”, ovvero l’hotel degli insetti, che serve per attirare coccinelle e altri insetti utili nei nostri orti e giardini in modo da favorire la lotta biologica e il naturale equilibrio dell’ecosistema. Collabora con il Gruppo Naturalistico Modenese l’Università di Modena e Reggio Emilia, con il Museo di Zoologia e l’Orto Botanico di Modena.
 
 
L’approccio al mondo del cavallo è molto importante: la prima esperienza in sella deve essere curata in modo particolare, in modo che si svolga con piacere e senza timore; la fattoria didattica G. Raffa di Castelvetro è in fiera con i suoi cavalli e pony per assicurare ai più piccoli un battesimo della sella indimenticabile.
 
 
Oltre alla grande varietà di animali esposti la parte didattica della manifestazione è particolarmente ricca e curata: si vuole dare a tutti la possibilità avvicinarsi al mondo animale, per conoscerlo, saperne di più e imparare ad amarlo.
 
 
 
Dove, come, quando:
 
Date e orari: sabato 2 e domenica 3 marzo dalle 9.30 alle 20.00
 
Luogo: Modena Fiere Viale Virgilio, 70 uscita Autostrada Modena nord;
 
Organizzazione: ModenaFiere Srl;
 
 
Ingresso: intero 8 euro; prevendita on line 6 euro; ridotto over 65 anni e ragazzi 10-14 anni 6 euro.
 
Ingresso gratuito fino a 9 anni.
 
Info, programma e biglietti on line: www.verdipassioni.it

 

Redazione

Fonte: Silvia Gibellini
Ufficio Stampa MediaMente

Commenti

EVENTI: leggi anche...

asdasdasd