EcoPlus

Conto alla rovescia per il Concorso di Tradizione a Venaria Reale

Torna alla Venaria Reale il Concorso Internazionale di Attacchi di Tradizione: un evento coinvolgente, giunto alla sua quarta edizione, con decine di carrozze d'epoca ed oltre 100 cavalli nei Giardini della Reggia e al Parco La Mandria

_2017/parco-venaria-reale-2017-attacchi-gia-est.jpg
Un concorso di Attacchi che entusiasma appassionati e semplici curiosi, destinati ad ammirare un’affascinante gara di eleganza, abilità edestrezza.
 
Sabato 17 e domenica 18 giugno 2017 sono le due giornate dedicate all’abilità di guida di carrozze di pregio trainate da splendidi cavalli con finimenti lucidissimi ed equipaggi eleganti in una cornice incomparabile, la Reggia di Venaria, per l’assegnazione del 4° Trofeo La Venaria Reale, del Trofeo delle Nazioni AIAT 2017 e del Trofeo FISE 2017.
 
Le carrozze si presentano ad attacco Singolo, in Pariglia, in Tandem e Tiro a 4. Le tipologie di carrozze sono varie: carrozze di servizio condotte dai cocchieri come Landau, Milord, Calèche, Vis a Vis; carrozze sportive, da caccia e da passeggiata come Break, Dog Cart, Phaeton, guidate dai proprietari; carrozze di utilità come la Pistoiese o il Military un tempo utilizzate da professionisti o ufficiali.
 
È prevista anche una notevole presenza di equipaggi stranieri di alto livello provenienti da Francia, Polonia, Spagna, Svizzera e Ungheria, a testimoniare che l’evento si colloca ormai fra i più importanti del settore in Europa ed è sicuramente il più prestigioso in Italia nell’ambito della Tradizione.
 
 
IL PROGRAMMA
 
PROVA DI PRESENTAZIONE
 
In occasione della Prova di Presentazione, nel Parco Alto della Reggia, ha luogo una sorta di “festa dell’eleganza”, come si richiedeva all’epoca per le uscite in carrozza al parco: parasole sfiziosi per le signore e cappellini da pomeriggio, guanti d’obbligo anche per i passeggeri, bimbi con pantaloncini a mezza gamba e camicine ricamate. E poi le livree dei cocchieri, uomini di scuderia in tenuta impeccabile con stivali, cilindro plastron, sempre attenti alle necessità dei cavalli e alle richieste del proprietario, o dei groom, pronti a scendere e risalire agli ordini del cocchiere, anchecon la carrozza in movimento.
 
Per questa quarta edizione la Giuria Internazionale è presieduta dal presidente AIAT (Association Internationale d'Attelages de Tradition) Christian de Langlade (FRA), da Raimundo Coral (ESP) e Claudia Bunn (UK).
 
Il sabato pomeriggio, a partire dalle ore 14, i Giudici valutano ciascun attacco, passando al vaglio la carrozza, i finimenti, i cavalli, gli abbigliamenti e l’armonia dell’insieme.
 
PERCORSO DI CAMPAGNA
 
La domenica mattina si parte con il Percorso di Campagna: il via nei Giardini della Reggia, uno spettacolo incomparabile di roseti, specchi d';acqua, aiuole fiorite e filari per un tragitto di circa 2 Km, che conduce all'ingresso del Parco La Mandria, dove gli equipaggi per circa 15 Km sono immersi nel verde di quella che fu la riserva di caccia dei re sabaudi.
 
Nei pressi degli Appartamenti Reali del Borgo Castello è previsto che i guidatori effettuino due Passaggi Controllati (prove di abilità dei guidatori), sotto gli occhi attenti dei Commissari. Si rientra quindi nel Parco Basso della Reggia, dove altri tre Passaggi Controllati mettono alla prova i concorrenti nei pressi della Peschiera e della Fontana d’Ercole.
 
PROVA DI MANEGGEVOLEZZA
 
Il pomeriggio della domenica si apre con la Prova di Maneggevolezza nel Gran Parterre della Reggia di fronte alla balconata da dove il pubblico può seguire lo spettacolo. I visitatori possono ammirare carrozze e cavalli, la destrezza e la precisione dei guidatori, oggi indispensabili per vincere un Trofeo, due secoli fa requisiti necessari per districarsi nel traffico delle grandi città e compiere slalom fra decine di carrozze, carri e omnibus in movimento.
 
LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE
 
In chiusura di un weekend da favola la Cerimonia di Premiazione che, oltre al 4° Trofeo Reggia di Venaria, prevede l’assegnazione del Trofeo delle Nazioni AIAT 2017 alla nazione con il punteggio migliore da parte del Barone Christian De Langlade, Presidente dell’Associazione Internazionale diAttacchi di Tradizione. Ed ancora la consegna del Trofeo FISE 2017 dalle mani di un rappresentante della Federazione Italiana Sport Equestri.
 
Il Presidente del Gruppo Italiano Attacchi, Enzo Calvi, offre infine un omaggio ed una pergamena a ricordo dell’evento a tutti i partecipanti.

Qui sotto è possibile scaricare il pdf con tutte le informazioni sull'evento.

Redazione
Fonte: G.I.A. - Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...

asdasdasd