Equigomma

Approvato il nuovo Regolamento di giustizia federale

Il resoconto del Consiglio federale FISE del 22 marzo

coni-fise.jpg

Come sempre in un clima di estrema collaborazione e nell’ottica di trovare le migliori soluzioni per lo sviluppo della vita federale, si è svolto martedì 22 marzo Il Consiglio federale presieduto dal Cav. Vittorio Orlandi. Diversi i punti all’ordine del giorno che hanno caratterizzato la riunione cominciata alle ore 10.30 circa.


L’organo deliberante della Federazione Italiana Sport Equestri ha approvato il nuovo Regolamento di giustizia. Il documento prevede importanti modifiche sostanziali e procedurali. Tra queste, per specifica volontà del Presidente, si annota una importante riformulazione della cosiddetta responsabilità oggettiva (il famoso articolo 4) in modo che i Presidenti degli enti affiliati non possano più essere coinvolti in responsabilità che non competono loro.


Il testo è stato già inoltrato al CONI per la definitiva formale approvazione. Al Regolamento di giustizia sarà dedicata una specifica notizia sul sito federale, non appena il CONI inoltrerà alla Federazione il documento definitivamente vidimato.


Grande attenzione è stata dedicata all’organizzazione della 84^ edizione dello CSIO di Piazza di Siena master fratelli d’Inzeo, in programma nell’ovale di Villa Borghese a Roma dal 25 al 29 maggio prossimo. Volontà dell’attuale dirigenza federale è quella di restituire il concorso ai propri tesserati, garantendo standard qualitativi di primo ordine dal punto di vista sportivo, ma puntando anche allo sviluppo dei valori specifici dello sport equestre, con attività che riguarderanno l’integrazione, gli scopi sociali e la valorizzazione dell’ambiente, attraverso il cavallo.


A tal proposito il Consiglio federale ha ratificato la composizione dell’organigramma dell’84 edizione dell’evento. Il ruolo di Presidente del concorso sarà ricoperto dal Presidente della FISE Cav. Vittorio Orlandi, mentre come Vicepresidenti sono stati nominati i consiglieri federali Claudio Toti e Domenico Merlani.


Il Comitato direttivo dell’appuntamento capitolino sarà composto dal Vicepresidente federale Emanuele Castellini, dal Consigliere con delega alla comunicazione Emanuela Mafrolla e da Filippo Bonifati, per conto di TBWAInteger. Marina Solazzi avrà il ruolo di coordinatrice del Comitato esecutivo. Confermata anche per l’edizione 2016, nel ruolo di Show director della manifestazione, Eleonora Ottaviani.


Grande spinta all’attività sportiva con l’approvazione dei Programmi dei Dipartimenti Pony Club e Reining, del regolamento della disciplina dell’Endurance e del Programma del Circuito Classico di salto ostacoli predisposto dal MIPAAF per l’anno in corso. Effettuata anche una modifica alla Disciplina delle autorizzazioni a montare per quanto riguarda l’ottenimento del 1° grado. La DAM aggiornata sarà divulgata in tempi brevissimi sul sito web federale.


Nel corso della riunione è stata deliberata la composizione di diverse Commissioni per il 2016. Cominciando dallo sport, confermato alla guida del Dipartimento Reining Roberto Cuoghi. Della commissione del Dipartimento della disciplina principe dell'equitazione americana, che proprio nel 2015 ha portato il più grande numero di medaglie continentali a livello senior e giovanile, farà parte anche Filippo Masi de Vargas, Responsabile Area tecnica e Tecnico settore senior; Alessandro Menconi, che ricoprirà il ruolo di Tecnico del settore giovanile e Stefano Serni, che si occuperà del coordinamento esecutivo.


Nell’ottica dello sviluppo delle attività previste per l’equitazione di campagna è stata nominata la commissione del Dipartimento, che vede alla sua guida la conferma di Massimo Bencini. La Commissione sarà, altresì, composta da Simone Minghini, Aldo Capovilla, Amilda Traverso, Rodolfo Del Treste, Franco Mosca, Vergemino Testa, Cleto Canova e Tiziano Bedostri, tutte persone con grande esperienza in tale ambito.


Il Consiglio federale ha poi stabilito di mantenere l’incarico di Capo Dipartimento Endurance “ad interim” al Direttore sportivo delle discipline non olimpiche Duccio Bartalucci. La Commissione del Dipartimento sarà composta inoltre da Ugo Sacco, Angela Origgi, Pietro Maria Moneta, Aldo Pescò e Vergemino Testa.


Sempre nell’ambito del Dipartimento Endurance, la Commissione giudici sarà coordinata da Vergemino Testa e composta da Rosalba Matrorilli, Stefano De Santis e Cleto Canova, mentre quella veterinaria, coordinata da Aldo Pescò, vede come membro anche Daniele Gagliardi. Il coordinamento dei referenti regionali della disciplina spetta a Massimo Bencini, mentre quello dell’ufficio a Ugo Sacco. Tecnici per l’attività sportiva per il 2016 saranno lo stesso Sacco, Angela Origgi e Pietro Maria Moneta.


Aggiornato l’organigramma del Dipartimento Attacchi, che vede ancora alla guida Francesco Ajosa, coadiuvato da Elvezia Dorigo Ferrari e Rolando Morat. Individuati come ulteriori componenti diversi referenti: Maurizio Morbis (Area nord), Domenico Tamburrini (Area centro), Ferdinando Bruni (Area sud e attacchi di tradizione), Flavio Lunardon (Attacchi paralimpici) e Cristiano Cividini (Guidatori sportivi).


Il Consiglio federale – proseguendo nella strada programmatica tracciata a inizio mandato - ha rivolto l’attenzione anche alle questioni che riguardano l’etica del nostro sport. Claudio Toti è stato confermato al coordinamento della Commissione Etico-Morale federale. Al suo fianco ci saranno Luca Pancalli, Roberto Marraffa e Claudio Franchini.


Considerata, poi, la fondamentale importanza che l’attuale dirigenza intende continuare a rivolgere al benessere dei cavalli, il Consiglio federale ha approvato la composizione della Commissione Scientifica Antidoping cavalli, confermando alla guida della stessa il Col. Guido Castellano, Direttore del Dipartimento veterinaria del Comando generale dell’Arma dei Carabinieri.


Della stessa Commissione faranno parte anche Gianluigi Giovagnoli, Responsabile dell’Ufficio veterinario della FISE; Marcello Raspa, farmacologo, ricercatore CNR di Monterotondo e Bruno Neri, responsabile del laboratorio analisi farmacologiche e alimentari IZS Lazio e Toscana. Allo stesso modo, al fine di curare tutti gli aspetti medico-sanitari inerenti l’attività sportiva svolta dalla Federazione, è stata ratificata la nomina della Commissione medico-federale presieduta da Filippo Quattrini e composta da Stefano Dragoni e Antonio Gianfelici.


Diverse anche in questa occasione le nomine delle figure tecniche per la formazione delle varie discipline, a seguito del superamento con esito positivo degli esami di profitto previsti.

Redazione
Fonte: F.I.S.E. - Federazione Italiana Sport Equestri

Commenti

ATTUALITA: leggi anche...

asdasdasd