EcoPlus

Un tocco di Belle Époque

Aria di altri tempi nel centro di Sant'Omobono Terme, deliziosa località turistica in Valle Imagna nella provincia di Bergamo, dove il 18 di Agosto una decina di carrozze tradizionali dell'800 o di inizi '900 hanno sfilato davanti a un pubblico meravigliato, che li ha accolti con calorosi applausi

_2017/gia-carr-10-1-ok.jpg
1. Matteo Zucchi, saluta il pubblico che applaude la Sfilata a Sant'Omoboo Terme (BG)

di Emanuela Brumana. Photo credits Adriana Furno.



Partite dall’area dove si svolgeva la Fiera “Naturaambiente Expo” le carrozze hanno, per due volte, percorso le vie della cittadina. Cocchieri in cilindro o signori con la bombetta e in abiti eleganti, dame con civettuoli cappellini e parasole in pizzo, adatti ad una giornata di metà agosto, hanno catturato l’attenzione del numeroso pubblico presente.


I Soci GIA che hanno sfilato per gli abitanti, non hanno lesinato in eleganza e in attenzione ai dettami della tradizione. Ad accompagnare la sfilata applaudito e gradito è stato anche il commento di uno speaker esperto come Massimo Nicolotti, appassionato collezionista piemontese e dirigente del Gruppo Italiano Attacchi.


Una dopo l’altra, ecco carrozze di servizio come Vis a Vis , carrozze da passeggio e da campagna come Break e Break Wagonette, vetture specialissime come i Military di inizio ‘900, che erano in dotazione agli ufficiali, nonchè carrozze padronali da passeggio come Duc o Phaeton. E che dire delle eleganti Tabacchiere in legno naturale di metà 800, di fattura d’oltralpe una di Ramona Bigatto, unica signora alle redini lunghe, come sempre sorridente nel suo elegante abbigliamento e l’altra di Matteo Zucchi, applauditissimo, con i suoi spettacolari haflinger.


Protagonisti i cavalli lucidi, perfettamente toelettati attenti e seri nello svolgere il loro compito: dai simpatici pony Welsh Gipsy Vanner, agli eleganti Lipizzani, dai KWPN, ai Quarter, dagli Hafliger dalle bionde criniere, agli imponenti Frisoni, fino al docile Comtois.


Insomma, una iniziativa che ha caratterizzato la 13° Fiera della Valle Imagna, dedicata alla Natura e all’Ambiente, dove sono stati esposti prodotti agricoli, enogastronomici e dell’artigianato locale. Particolare spazio agli animali per la felicità dei più piccoli con Cavalli, Pony, Lama e poi il Concorso cinofilo e la pesca nel laghetto.


Insomma, una giornata di festa con servizio gastronomico, che ha deliziato anche tutti i nostri Soci provenienti da varie provincie del Piemonte e della Lombardia, accolti con tanto entusiasmo di pubblico e con una perfetta organizzazione da parte della Amministrazione Comunale di S. Omobono a cui va il nostro ringraziamento.

Redazione


Fonte: Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...

asdasdasd