Horse Point

Lo sapevate che... la Volpe Volante dal Capo Dorato è a rischio di estinzione?

Le principali cause della scomparsa di questa specie sono la deforestazione e la caccia

_2017/volpe_volante_capo_dorato.jpg
La Volpe Volante dal Capo Dorato è un pipistrello di grandi dimensioni che vive nelle Filippine. Questo animale appartiene alla famiglia degli Pteropodidi, comunemente conosciuti come volpi volanti o pipistrelli della frutta.
 
La Volpe Volante dal Capo Dorato è uno dei pipistrelli più grandi al mondo: può pesare fino a 1,2 kg, la lunghezza del corpo può variare dai 255 e i 310 millimetri, la lunghezza delle orecchie tra 31 e 44 millimetri e può vantare un'apertura alare anche di 1,7 metri.
 
L'animale prende il nome dalla pelliccia di colore oro attorno alla testa e che forma un forte contrasto con il corpo nero. Come tutti gli altri pipistrelli frugivori, la Volpe Volante dal Capo Dorato non ha coda. Questo pipistrello abita nelle foreste delle Filippine e si può trovare fino a 1100 metri di altitudine.
 
Fichi e foglie costituiscono gran parte della dieta della Volpe Volante dal Capo Dorato. L'animale può percorrere fino a 40 km in una notte per cercare cibo ed è costretto sempre di più a coprire lunghe distanze a causa della deforestazione che sta distruggendo il suo habitat. Ci sono poche informazioni in merito alla riproduzione di questo pipistrello; si sa però che le femmine danno alla luce un cucciolo all'anno.
 
Come gli altri grandi pipistrelli, la Volpe Volante dal Capo Dorato non è aggressiva nei confronti dell'uomo. È meglio evitare tuttavia contatti con questo animale: questa Volpe volante è infatti portatrice di alcune malattie letali per l'uomo, come l'ebola.
 
La Volpe Volante dal Capo Dorato è una specie in pericolo. Una delle cause è la caccia, attività in forte crescita nelle Filippine. Questo animale, ambito dai cacciatori per la sua carne e la sua pelle, può essere cacciato per legge anche se è ritenuto a rischio estinzione. La distruzione dell'habitat della Volpe Volante dal Capo Dorato è un altro fattore che mette a rischio l'esistenza dell'animale: nel sudest asiatico è infatti in corso un processo selvaggio di deforestazione che sta provocando danni enormi alla fauna locale.
 
Per salvaguardare l'esistenza di questa specie diverse associazioni internazionali come il WWF, la Bat Conservation International e la Wildlife Conservation Society si sono mobilitate per proteggere gli ultimi esemplari rimasti, sensibilizzando l'opinione pubblica e promuovendo studi che aiutino il ripopolamento della specie.
 
L'allevamento in cattività è una delle possibili soluzioni. Se si riuscisse a far crescere la Volpe Volante dal Capo Dorato in cattività occorrerebbe poi capire dove l'animale può prosperare: se le Filippine, nel frattempo, non avessero provveduto ad applicare un piano di riforestazione, l'unica alternativa consisterebbe nella ricollocazione della specie in un habitat simile a quello originale.

Foto: Wikimedia Commons (Gregg Yan)

Redazione

Commenti

ANIMALI: leggi anche...